Descrizione Progetto

FORMAZIONE E DIDATTICA

AREA: 2

TIPOLOGIA: Servizio di sussistenza su strada

ATTIVAZIONE: Comitato 13-14

FREQUENZA:  Lunedi | Mercoledi | Venerdi | 20:00-23:30

COMPOSIZIONE: 1 Autista, 4-6 volontari

DESCRIZIONE: Il servizio consiste nella distribuzione di pasti e beni di prima necessità alla popolazione senza fissa dimora seguendo un itinerario studiato e consolidato negli anni.

I nostri volontari non smettono mai di formarsi: acquisiscono competenza ed esperienza sul campo, con i colleghi, ed in aula, con percorsi formativi differenti che arrivano a specializzazioni professionali.
La formazione interna è una parte essenziale della vita di un volontario: una buona parte si acquisisce sul territorio, una parte in aula, una parte con la semplice esperienza e confrontandosi con i vari scenari d’intervento.
La preparazione è di tipo sanitario, sociale, psicologico, tecnologico:

Dal 1° settembre 2019 entra in vigore il Regolamento dei Corsi di Formazione per Volontari e Dipendenti della Croce Rossa Italiana che disciplina la classificazione e le procedure relative all’organizzazione dei corsi di formazione della Croce Rossa Italiana per gli aspiranti Volontari, per i Volontari e per i Dipendenti. L’iter, avviato con l’Assemblea Nazionale del gennaio 2018 ha coinvolto i Presidenti e Volontari in varie fasi, è stato voluto per snellire le procedure, aumentare la qualità dell’offerta formativa ed essere, in tal modo, al passo coi tempi e con le complesse sfide che si troveranno ad affrontare le donne e gli uomini CRI del futuro.

Punti cardine del testo:

• Omologazione delle modalità di attivazione e gestione: tutti i corsi saranno attivati e gestiti sul portale di gestione istituzionale Gaia. Il sistema renderà più semplici alcune procedure che ad oggi vengono svolte manualmente e provvederà inoltre a rilasciare l’attestato al termine dell’evento formativo;
• Maggiore autonomia nella programmazione degli eventi formativi: i corsi saranno deliberati direttamente dai Consigli Direttivi dei Comitati, sulla base delle esigenze formative registrate in fase di pianificazione delle attività;
• Catalogo dei Corsi della CRI: in cui sono contenute tutte le schede didattiche dei corsi;
• Suddivisione in Moduli Formativi: i Moduli frequentati in altri corsi verranno immediatamente riconosciuti;
• Aumento della qualità dell’offerta formativa: trainer e formatori seguiranno un modulo comune che punta allo sviluppo di competenze in materia di didattica, di progettazione formativa e del processo valutativo dell’apprendimento; N.B. Chi ha conseguito una qualifica prima dell’1 settembre 2019, ne mantiene tutte le abilitazioni e prerogative; specificamente, inoltre, sono riconosciute le qualifiche di trainer (istruttori e monitori) e di formatori (senza necessità di frequentare la parte comune) a coloro i quali sono già in possesso di una qualifica di terzo o quarto livello;
• Creazione automatica di un Albo delle figure formate su Gaia.

Quattro i livelli della formazione:

PRIMO LIVELLO: costituiscono la formazione di base, necessaria per conoscere l’Associazione ed il Movimento, comprenderne le dinamiche ed avvicinarsi alle attività, sia nella fase progettuale sia in quella esecutiva
SECONDO LIVELLO: riguardano tutta quella formazione che consente di svolgere con professionalità e competenza le attività che il Comitato CRI svolge sul territorio
TERZO LIVELLO: i corsi di questo livello abilitano ad effettuare attività di docenza (Corsi Trainer) o al coordinamento di risorse (Corsi per Coordinatori)
QUARTO LIVELLO: si riferiscono alla “formazione dei formatori” dell’Associazione, nonché all’alta specializzazione.

Il Catalogo dei Corsi è parte integrante del Regolamento e rappresenta l’insieme dell’offerta formativa della CRI per i suoi Volontari e Dipendenti. Il Catalogo contiene le Schede Didattiche dei 180 corsi che sono stati censiti.